Isfahan

Un tappeto Isfahan annodato a mano in un bagno di gusto.
Al centro dell’Iran, con il monte Zagros a est ed il deserto a ovest, troviamo la città di Isfahan
Sotto la dinastia dei Safavidi (1502-1736) Isfahan era la capitale del Paese. Per un visitatore è facile comprendere il significato di un detto persiano del XVI secolo: “Isfahan nesf-e jahan – Isfahan è metà mondo”.
Nella città e nei suoi dintorni è presente un gran numero di atelier di tappeti. Molti di essi, tra cui Seirafian, Davari, Enteshar e Haghighi, sono noti in tutto il mondo. I tappeti provenienti da Isfahan sono di alta classe per quanto riguarda composizione del motivo, materie prime e realizzazione. . Il motivo consiste solitamente in medaglioni con palmette e arabeschi (motivo Shah Abbas), ma si trovano anche motivi figurativi.
fonte:Tuttosuitappeti.it

Lascia una risposta